venerdì 15 marzo 2019

Granola naturale senza zucchero

Riporto qui gli ingredienti ed il video di un canale YouTube che sto seguendo e trovo fantastico.
Il canale si chiama MipiacemifabeneTv.

300 gr di fiocchi d'avena
1 mela o una pera bio
4 datteri al naturale (ma si può usare anche uva passa o altra frutta disidratata a piacere, purchè senza zucchero)
vaniglia in polvere qb
cannella in polvere qb
3 cucchiai di olio di girasole bio
la scorza di un limone  bio grattugiata
100 gr di noci, nocciole, sgusciate

Vedi il video per il procedimento.


martedì 12 marzo 2019

I crackers


200 gr di farina 1/2 integrale e 1/2 tipo 2
4 cucchiai di olio
100 ml di acqua
1 cucchiaino di sale
1 pizzico di bicarbonato
mix di erbe a piacere

Mescolare gli ingredienti, formare una palla e lasciarla riposare per una ventina di minuti avvolta in pellicola.
Dividere l'impasto in due parti e stendere ognuna col matterello fino ad arrivare ad uno spessore molto sottile, e porla su una carta da forno.
Bucherellare con una forchetta la superficie e dividere in quadrati con una rotellina o con un coltello.
Ungere con l'olio la superficie usando un pennello da cucina.
Infornare a 220° per circa 8 minuti.







Piadina integrale

Ingredienti per 4 piadine:

250 gr di farina 1/2 integrale e 1/2 tipo 2 (oppure solo di un dei due tipi)
125 ml di acqua
25 ml di olio evo
5 gr di sale marino integrale
1 punta di bicarbonato

Impastare tutti gli ingredienti e lasciare riposare l'impasto ottenuto per almeno 15-20 minuti.
Dividere l'impasto in 4 e formare 4 piadine aiutandosi con il matterello.
Cuocere in padella una piadina alla volta, in padella antiaderente su fiamma vivace.
Farcire a piacere.

sabato 9 marzo 2019

Stagionalità dei cereali

tratto dal libro "Nutrizione cosciente" di Nevio Sgherla.


Primavera:

  • Riso
  • orzo
  • kamut
  • farro
  • grano
  • miglio


Estate:

  • riso
  • orzo
  • mais
  • quinoa
  • kamut


Autunno:

  • riso
  • miglio
  • orzo
  • grano saraceno
  • avena
  • grano
  • farro


Inverno:

  • riso
  • miglio
  • avena
  • grano saraceno
  • grano
  • farro


venerdì 15 febbraio 2019

Torta Camilla... a modo mio

Ecco la mia versione della torta Camilla.

Ingredienti:
90 gr di farina tipo 2 oppure  90 gr di farina di riso
100 gr di nocciole
80 gr di uva passa
100 gr di carote
50 gr mela
10 gr di lievito per dolci o cremor tartaro
40 ml di latte vegetale (se non si usa l'uovo ne va di più, per rendere cremoso il composto)
1 uovo di gallina felice (se si usa la farina di riso)
20 gr di olio di semi
1/2 cucchiaino di cannella o la scorza di un limone bio grattugiata
una punta di vaniglia in polvere
sale qb

Procedimento:
Metti a bagno l'uva passa, trita le nocciole con un mixer, aggiungici anche le carote e la mela; trasferissi in una ciotola ed aggiungi il latte, olio, ev. uovo, cannella, sale, vaniglia o scorza di limone.
Strizza l'uvetta e tritale, poi aggiungila al composto.
Infine aggiungi la farina setacciata assieme al lievito, mescola delicatamente il tutto  e trasferisci in uno stampo foderato con carta forno.
Metti in forno già caldo a 180° per 35/40 minuti






venerdì 12 ottobre 2018

Il pane nel fornetto Versilia

La ricetta della mia amica Carla


Vi metto la foto delle fette del pane che ho fatto, che sarebbe il ciambellone che vedete, quì ho utilizzato andando a occhio ciirca 7 etti di farina integrale tipo 2 bio, 2 etti di semola di grano duro (un avanzo di quella che utilizzo per fare la pasta) un po' di semi di lino, un po' di semi di girasole e di zucca, un pò olio evo, acqua del rubinetto, sale molto poco ed un dado di lievito di birra fresco perche mi è morta la pasta madre (sic).....

Per evitare che il pane attacchi ho pennellato bene con olio evo e infarinato molto bene con farina 00, cottura su fuoco di grandezza medio/piccola, fiamma alta 5 mn e circa 1 ora a fiamma bassissisima, utilizzandolo spargifiamma in dotazione alla pentola, per farlo raffreddare la mia esperienza dice che è meglio metterlo su una grata, come in foto!
Io per ragioni di salute prima, e salutistiche ora, voglio mangiare il pane integrale "vero" meglio se con semi di lino, in giro non si trova perchè il pane fatto con la farina integrale non è bello da vedere per cui viene fatto con la farina 00 con aggiunta un po di crusca! E per me non va bene, prima facevo con le stesse dosi il pane cotto poi nel forno ma, hai hai, la bolletta, ora cosi mi sembra che il costo sia praticamente solo quello degli ingredienti otre al mio lavoro (che vale nulla!)









giovedì 13 settembre 2018

Frittata di ceci con cipolle

Tratta dal blog  di Marco Bianchi, per mio uso e consumo, al seguente link: http://www.marcobianchi.blog/2017/03/27/frittata-di-ceci-con-cipolle/

Ingredienti

  • 1 tazza di farina di ceci
  • 2 tazze di acqua tiepida
  • 2 cipolle
  • 3 pizzichi di sale
  • 1 pizzico di pepe nero
  • 1/2 cucchiaino di curry
  • olio extravergine di oliva

Procedimento

Una ricetta che a casa preparo spessisismo, una versione leggera e sana della classica frittata di cipolle. E’ ricca di proteine vegetali, ha pochissimi grassi e zero colesterolo. E poi contiene parecchio ferro (4 volte di più di un petto di pollo!). La ricetta è tratta dal mio libro Un anno in cucina:
Classica con le zucchine, fagiolini e asparagi o nella versione che adoro, cipolle e curry, è comunque sempre un gran successo. Accompagnatela a spremuta di arancia rossa non zuccherata in modo da assimilare al massimo il ferro contenuto nei ceci!
Prendete una tazza di farina di ceci (una tazza da circa 500 ml è ideale per una frittata per 4 persone e una padella di 25 centimetri) e due tazze di acqua tiepida, e con una frusta di acciaio o un frullatore a immersione emulsionate per bene. Tutta la farina si deve sciogliere nell’acqua senza formare grumi. Aggiungete il sale, il pepe nero, il curry e un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva. Mescolate ancora e lasciate riposare per circa una decina di minuti. Nel frattempo prendete le due cipolle e affettatele finemente. Aggiungetele all’impasto e versate nella pentola antiaderente che avrete messo sul fuoco oliata con extravergine. La pentola deve essere molto calda!
Versate, dicevo, e fate cuocere per circa una decina di minuti per lato. Potreste anche optare per la versione al forno: in questo caso non dovrete preoccuparvi di girare la frittata! Tagliate a quadrotti e servite tiepida

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...