martedì 21 maggio 2019

Zuppa di cipolle

Ingredienti:
per il brodo: 
cipolla, carota, sedano,prezzemolo, sale grosso, un un litro d'acqua. 
Far bollire per 25’ e filtrare.

per la zuppa: 
1 kg di cipolla bianca
olio evo
2-3 cucchiai di farina (io ho usato farina di castagne)
fette di pane tostato
formaggio di capra semistagionato da grattugiare
sale
pepe
timo
alloro

Procedimento:
  • In una pentola versare un po’ di olio evo e mettere a cuocere le cipolle tagliate a mezzelune, eventualmente aggiungere un po di brodo e far caramellare le cipolle per una ventina di minuti.
  • Unire due cucchiai di farina di castagne e mescolare per 2’ finché la farina non avrà preso colore e si sarà amalgamata senza grumi.
  • Unire il brodo, alloro, timo. Regolare sale e pepe e far cuocere per un’ora. 
  • Al termine di questo tempo trasferite la zuppa nelle ciotoline  individuali, adagiatevi sopra le fette di pane e spolverizzate il tutto con il formaggio di capra grattugiato. Passate le ciotole in forno, sotto al grill, fino a quando il formaggio sarà sciolto e lievemente gratinato. Sfornate, guarnite ogni porzione con un giro d'olio a piacere, qualche fogliolina di timo e una spolverata di pepe fresco e servite la zuppa di cipolle fumante.


martedì 9 aprile 2019

Miglio con asparagi

Ingredienti per 4 persone:

- Miglio decorticato 400 grammi
- Asparagi 10
- Cipolla 1 intera
- Olio d'oliva extravergine 2 cucchiai da minestra
- Brodo vegetale q.b.
- Pepe q.b.
- Sale marino integrale qb


Preparazione

Tagliate a pezzetti la cipolla, mettetela in una pentola con metà dell'olio previsto, lasciate appassire per 4-5 minuti mescolando di tanto in tanto. Intanto pulite e tagliate a pezzetti gli asparagi, poi sbollentateli per qualche minuto (4-5 minuti) e aggiungeteli al soffritto di cipolla. 
Prendete il miglio e dopo averlo lavato bene, .versatelo nella pentola, fate tostare per qualche minuto e aggiungete del brodo vegetale. Portate a cottura (circa 20 minuti) aggiungendo altro brodo vegetale e regolate di sale e pepe.

Ricetta trovata sul web.


mercoledì 3 aprile 2019

Le fette per la colazione

Riporto qui gli ingredienti ed il video di un canale YouTube che sto seguendo e trovo fantastico.
Il canale si chiama MipiacemifabeneTv.

150 gr di fiocchi d'avena
80 gr di mandorle
150 gr di farina integrale
20 gr di semi di lino
80 gr di uvetta
sale qb
mezzo cucchiaino di cannella
180 gr di acqua o succo di mela naturale non dolcificato
75 gr di olio evo o girasole

180° per circa 30 minuti.






Le mie foto:



Prima della cottura in forno

Eccone alcune pronte!






mercoledì 27 marzo 2019

Lista della spesa per una dispensa efficente

 Ho estrapolato questo elenco dal sito "Il cibo della salute"

Ciò che non dovrebbe mancare nella nostra dispensa sono:
        Cereali non industrialmente raffinati. Se vogliamo utilizzare il pane (tanto amato da noi italiani) scegliamolo a lievitazione naturale, preparato con farine di grani antichi.
        Legumi, che rallentano la velocità di assorbimento del glucosio, ci aiutano a tener basso il colesterolo. Qualche volta il pesce (al posto dei legumi), in quanto il grasso del pesce (acidi grassi omega 3) ha proprietà antinfiammatorie e antitumorali. Ottimo il nostro pesce azzurro.
Vediamo nello specifico ciò che ci serve per la prossima settimana.
Dove acquistare? Preferiamo cibi da agricoltura biologica. Quindi, potremo acquistare direttamente dai produttorioppure nel negozi di alimenti biologici. Oppure anche on line (per chi proprio non ha tempo e possibilità di recarsi a fare la spesa).
Ecco la lista del secco.
Se avete dubbi sull’ingrediente, cliccando sullo stesso sarete indirizzati ad un sito di acquisto on line per comprendere meglio di che si tratta. In ogni caso, l’alimento lo potrete ritrovare nei negozi di alimenti biologici.
        Miso. E’ un fermentato della soia molto interessante per le sue proprietà probiotiche.
        Possiamo sceglierlo di riso o di orzo. L’importante è che non sia pastorizzato.
        E’ un fermentato della soia che ricorda il dado e si può utilizzare nella preparazione delle zuppe…Ma non solo!
        Questo magnifico ingrediente, purché sia non pastorizzato, arricchisce la flora batterica intestinale di lactobacilli, migliorando in tal modo l’assimilazione dei cibi e potenziando le difese contro le malattie intestinali.
        Quando viene utilizzato senza essere bollito, come nella Zuppa di Miso, diventa una fonte importante di enzimi che stimolano la digestione di proteine, grassi e carboidrati.
        Riso basmati integrale
        Riso semintegrale
        Riso nerone
        Riso integrale
        Orzo perlato
        Miglio decorticato
        Quinoa (preferiamo quella italiana)
        Fiocchi di avena integrali senza zuccheri aggiunti (NON CEREALI SOFFIATI!!!)
        Malto di riso (verificate se vi conviene acquistare quello da 400 gr o da 900 gr)
        Noci (preferibilmente con il guscio. Poi le sgusciate al momento con lo schiaccianoci)
        Semi di girasole decorticati
        Semi di zucca decorticati
        Grano saraceno decorticato in chicchi
        Pasta di grano saraceno
        Pane di grani antichi con pasta madre
        Pasta di grani antichi (Senatore Cappelli, Timilia, ecc)
        Farina di mais integrale
        Fagioli Azuki
        Fagioli rossi
        Farina di ceci
        Lenticchie rosse decorticate
        Fagioli cannellini
        Funghi shiitake
        Olio extra vergine d’oliva
        Tamari di soia o di altri legumi
        Acidulato di riso
        Acidulato di umeboshi
        Tahin
        Alga kombu
        Alga wakame
        Sale marino integrale fino (preferiamo quello di Sicilia)
        Semi di sesamo  (lo useremo anche per la preparazione del gomasio: sarebbe meglio non prenderlo già pronto. C’è il rischio che sia già ossidato.
        Mandorle sgusciate  (l’ideale sarebbe acquistarle direttamente da un produttore: in questo modo risparmiamo). Acquistiamole con la pellicina (quindi scgusciate), in modo tale che si possano conservare più a lungo e possiamo godere appieno delle loro proprietà antiossidanti
        Succo di arancia senza zucchero
        Succo di mela senza zucchero
        Agar agar in filamenti o in polvere
        Pomodorini secchi
        Capperi sotto sale
        Olive denocciolate
        Ceci già cotti
        Senape (senza zucchero)
        Curcuma in polvere
        Cannella in polvere
        Curry in polvere
        Bevanda di avena
        Tè kukicha (tè in rametti)
        Albicocche secche
        Farina di riso integrale (l’ideale sarebbe acquistare un mulino casalingo con macina a pietra e macinarsi la farina sempre fresca)
        Farina di grano saraceno (idem come sopra. Avere un mulino sarebbe il top)
        Polvere lievitante con cremor tartaro
        Uvetta
        Crema di nocciole 100% (solo nocciole!)
Vediamo ora il fresco:
        Cipolle dorate
        Aglio
        Carote
        Sedano
        Zucca (meglio se varietà Hokkaido o mantovana o dedica)
        Cavolo cappuccio
        Finocchi
        Porri (ricordiamo di utilizzare anche la parte verde dei porri!!!)
        Limoni
        Mele
        Daikon
        Broccoli
        Zenzero fresco
Utile anche erbe aromatiche come rosmarino, salvia, timo, ecc. Se non le avete in giardino o nei vasi, potete acquistarle anche secche nei negozi biologici.


venerdì 15 marzo 2019

Granola naturale senza zucchero

Riporto qui gli ingredienti ed il video di un canale YouTube che sto seguendo e trovo fantastico.
Il canale si chiama MipiacemifabeneTv.

300 gr di fiocchi d'avena
1 mela o una pera bio
4 datteri al naturale (ma si può usare anche uva passa o altra frutta disidratata a piacere, purchè senza zucchero)
vaniglia in polvere qb
cannella in polvere qb
3 cucchiai di olio di girasole bio
la scorza di un limone  bio grattugiata
100 gr di noci, nocciole, sgusciate

Vedi il video per il procedimento.


martedì 12 marzo 2019

I crackers


200 gr di farina 1/2 integrale e 1/2 tipo 2
4 cucchiai di olio
100 ml di acqua
1 cucchiaino di sale
1 pizzico di bicarbonato
mix di erbe a piacere

Mescolare gli ingredienti, formare una palla e lasciarla riposare per una ventina di minuti avvolta in pellicola.
Dividere l'impasto in due parti e stendere ognuna col matterello fino ad arrivare ad uno spessore molto sottile, e porla su una carta da forno.
Bucherellare con una forchetta la superficie e dividere in quadrati con una rotellina o con un coltello.
Ungere con l'olio la superficie usando un pennello da cucina.
Infornare a 220° per circa 8 minuti.







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...