mercoledì 19 marzo 2014

Ciambella di Eva

Ho trovato da pochi giorni da un rigattiere per 8 euro un fantastico fornetto Versilia, roba della nonna che però è attuale più che mai (viene ancora prodotto, lo vendono anche sul web) visto  il momento di crisi, dove si cerca di risparmiare in qualsiasi modo. Infatti in questo caso si risparmia energia elettrica dato che il fornetto viene usato sulla fiamma del fornello messa al minimo….

Quindi ho cercato una ricettina semplice per incominciare a sperimentare ed ho trovato la ricetta di un ciambellone sul libro de "La dieta di Eva", ma l'ho modificata secondo quello che avevo a casa….

Ingredienti:
170 gr di farina integrale
50 gr di maizena
100 gr di zucchero muscobado
1/2 cucchiaino di sale
1/2 bustina di lievito al cremor tartaro
30 gr di cioccolato fondente grattuggiato
80 ml di olio di girasole
240 gr di latte di riso
Un po' di margarina bio per ungere il fornetto

Preaprazione:
Mescolare insieme tutti gli ingredienti secchi (farina, sale, zucchero, lievito, cioccolato).
Aggiungete i liquidi e mescolate per amalgamare bene.
Ungere con la margarina la pentola fornetto, metterci farina e farla passare dappertutto, poi scuotere la farina in eccesso.
Mettere l'impasto nel fornetto, coprire.
Mettere l'apposito spargifiamma su una fiamma media, aggiungerci l'acqua, inserire il fornetto, mettere il coperchio.
(Qua ci sono delle esaurienti spiegazioni sull'uso del fornetto!)
Accendere il fuoco tenendolo alto per i primi 5 minuti circa, poi abbassare al minimo e far cuocere circa 50 minuti. Non scoperchiate prima che siano  passati 3/4 del tempo totale di cottura   Controllare se è cotto con il classico ferro da calza, deve uscire asciutto e pulito.
Togliere dal fornetto e lasciar raffreddare!
La mia ciambella  non si è levata molto, ma considerando che è il primo esperimento mi ritengo soddisfatta, anche perché è buona :)








Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...