martedì 15 novembre 2011

Dentifricio autoprodotto


Mescolo circa tre cucchiai di argilla verde, un cucchiaio di olio di calendula ed acqua in una ciotolina.

Ci aggiungo un po' di gocce di olio essenziale di menta. Oppure si può anche usare dell'olio di tee tree che ha effetto  disinfettante.

Dopo che ho mescolato bene e formato un impasto di densità cremosa prendo un siringone di quelli col beccuccio a cono senza l'ago, tolgo lo stantuffo, lo riempio con un cucchiaino con l'impasto, metto lo stantuffo, imbocco con la siringa un tubetto vuoto di dentifricio e spingo. Si riempie con facilità.

La calendula ha proprietà antinfiammatorie, ma se non se ne ha a disposizione anche un cucchiaio di olio di mandorle dolci o di semi può andar bene per rendere la pasta untuosa quel tanto che basta per farla scivolare fuori dal tubetto quando lo si spreme, altrimenti è durissimo!

Poi si può aggiungere anche del bicarbonato, magari in un secondo tubetto, da usarsi una volta ogni tanto.
Ha effetti sbiancanti ma potrebbe danneggiare lo smalto, quindi parsimonia....














Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...