venerdì 29 luglio 2011

Risotto alla pilota

Il risotto alla pilota è un piatto della zona di Mantova.
Lo mangiavo da bambina, lo cucinava il mio papà Ottorino, originario di Roverbella (Mn).

Si faceva con le salamelle......:( Sabato sera io e mia cugina Licia ne abbiamo fatto una versione vegetariana, dato che mia cugina ha portato il parmigiano di Roverbella ed io ho preparato il ghee (burro chiarificato)
Quantità di riso: 70 gr a testa - Deve essere rigorosamente VIALONE NANO Metto a bollire l'acqua in una pentola larga e ci aggiungo un dado vegetale senza glutammato monosodico ed un pò di sale.

La quantità d'acqua deve essere una volta e mezza quella del riso (es: 200 gr riso = 300 cc acqua) Quando bolle l'acqua butto il riso, mescolo bene e metto il coperchio, che chiuda bene. 
Da quel momento in poi non mescolo e non scopro più!!

Considerando il tempo di cottura del riso calcolo: 1/2 tempo di cottura a fiamma bassa 1/2 tempo di cottura a fiamma spenta con uo strofinaccio sul coperchio per sigillare ulteriormente 

Nel frattempo: In una casseruola metto a rosolare con olio, grasso vegetale e vino bianco il SEITAN tritato ( 1/2 di seitan con 1 di riso), mescolando aggiungo pepe, noce moscata e cannella. 

Poi preparo circa 100 gr di parmigiano grattugiato che "condisco" con   noce moscata e cannella. A fine cottura del riso lo aggiungo al seitan ed a metà del parmigiano.

Volendo però posso usare del parmigiano vegetale.
Servo in tavola, il resto del parmigiano si mette nei piatti "ad personam"

ATTENZIONE: Da accompagnare rigorosamente con insalata ed un bicchiere di buon Lambrusco

BUON APPETITO!!!!



Con questo post partecipo al



1 commento :

Vita Frugale ha detto...

Interessantissimo questo risotto e davvero buonissimo!! Grazie per aver partecipato al party e torna quando vuoi!! A presto, Pamela

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...