lunedì 10 dicembre 2012

La composta di mandarini cinesi (kumquat)





Per il mio compleanno gli amici mi hanno regalato una bella pianta di mandarini cinesi (kumquat).
Ha fatto un bel po'  di fruttini, solo che a mangiarli così non hanno un sapore molto gradevole, sono piuttosto amari ed allora ho provato a fare con un certo successo la composta:



Ingredienti:
450 gr di mandarini cinesi
70 gr di zucchero Muscovado
una stecca di vaniglia
2 fiori di anice stellato
una cucchiaiata di masala per il thè (facoltativo)

Procedimento:
Si mettono a bagno i mandarini per tre giorni, cambiando l'acqua ogni giorno, affinchè si ammorbidiscano e si aprano i pori.



Cominciare ad affettare i mandarini a rondelle sottilissime eliminando tutti i semi. E' un lavoretto che richiede una certa pazienza....







Fatto questo si mettono  in pentola ricoprendoli con l'acqua dell'ultimo ammollo e si porta ad ebollizione. A quel punto si aggiunge lo zucchero, vaniglia, anice, tea masala e si fa cuocere a fiamma dolce (io ho messo uno spargifiamma) per il tempo necessario a far consumare l'acqua. Mi ci è voluta circa un'oretta e mezza.












Ad un certo punto quando prendi un pò di composta con un cucchiaino e la versi sul piatto, la goccia non cade con facilità e resta bella densa e rotonda. Significa che la composta è pronta!
Io a quel punto ho passato per un pò il minipimer nella pentola per rendere un pò cremoso il tutto.








Nel frattempo si sterilizzano i vasetti di vetro in acqua bollente per 10 minuti.






Si versa la composta nei vasetti e si tappa.
Dovrebbe durare un anno, ma non durerà........ :)





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...